Tra le tante idee partorite durante le pause dalle fatiche del Torneo di Fossombrone, in particolare, all'aperitivo o al caffè, al bar di Otello ne fu partorita una che non ebbe immediata concretizzazione ( "Organizzare un torneo senza bambini" per permettere ai Cavalieri del PSG di trascorrere del tempo insieme senza responsabilità né obblighi), ma con il solo obiettivo di interagire tra di loro per rinsaldare storiche amicizie lasciando spazio al “Peter Pan” che ognuno di loro ha dentro di sè e, quindi, per partorire altre grandiose idee o ”pensate”.  

Ma, quando le idee sono buone e gli amici restano "AMICI" ecco che anche l'idea rimasta a lungo nel cassetto divenne realtà. Correva l'anno 2000 e nacque così la "Convention" giunta nel 2018 all'edizione n°19 con quella del prossimo novembre ospiti illustri della Federazione Basket della Repubblica di San Marino.

La Convention, come ogni cosa, nel corso del tempo si è evoluta, è maturata, ha assunto aspetti diversi dalle notti di Kandahar vissute nell'Ostello di Castelfiorentino, alla colazione sotto la neve -successiva ad un esoso ricordo per tutti ma per qualcuno in particolare-, alle visite culturali, alla soluzione itinerante (alternando alla prestigiosa e rilassante location oltreconfine di Olimja alcune caratteristiche cittadine italiane quali Matera, Montegranaro, Ischia, Sorrento, Bovino).

Ha coniugato nel tempo la vicinanza alle persone "care" al Circuito, scomparse prematuramente, ed a quelle iniziative benefiche che abbinan cultura, sport e disabilità: così sono nati i premi FAIR PLAY "Manuela Gallicola" e quello alla figura che più esalta la Sportività intitolato a "Franco Sabaini" che vengono assegnati ad ogni singola manifestazione del Circuito, ed il connubio con "Happy Hand on the road Caserta" evento annuale, in collaborazione con Happy Hand Bologna, sull'inclusione sociale in cui si utilizzano gli sports (basket, volley, taekwondo, ippica, pattinaggio, ping pong, ecc.), i laboratori : teatrale, artistici (disegno, pittura, cucito, ecc.), culinari (pizza, tortellino) per abbattere qualsiasi barriera dove gli abili incontrano i disabili comportandosi da disabili (basket in carrozzina, sitting volley, ping pong bendati, ecc).

Insomma tutto questo, al di là della mera elencazione per i CAVALIERI di prima investitura, significa tante cose: interazione, sinergia, confronto, condivisione di idee ed informazioni, "cazzeggio", allegria, spensieratezza, nuove proposte affinché il Circuito resti sempre vivo e vissuto da tutti i fondatori con la partecipazione delle squadre di ciascuna città ad ogni torneo che resta la motivazione fondante di quello che rimane, orgogliosamente, il più grande e riconosciuto evento del Minibasket in Italia: questa è la CONVENTION.

 

Un po’ di storia:

1987    Fossombrone: Nascita dello Zoccolo Duro Minibasket

1994    Bologna: Costituzione PSG

1999    Preconvention: primo incontro PSG Mini&basket circuit con Fip a Siena (Italia-Ucraina)

2000    1° Convention. Castelfiorentino  - S.Gimignano – Siena  - CasaMasi

2001    2° Convention. Castelfiorentino – Volterra  - CasaMasi

2002    3° Convention. Castelfiorentino – Lucca – Pisa –  CasaMasi

2003    4° Convention. Castelfiorentino – Livorno   - Montaione

2004    5° Convention. Castelfiorentino – Siena - S.Galgano -  CasaMasi

2005    6° Convention. Fossombrone - Acqualagna – S.Marino

2006    7° Convention. Castelfiorentino –  S.Gimignano – Lezione tecnica – Casa Masi

2007    8° Convention. Castelfiorentino – Vinci  - CasaMasi

2008    9° Convention. Castelfiorentino – Pontedera - CasaMasi

2009    10° Convention. Matera

2010    11° Convention. Olimia (Podčetrtek, Slovenia)

2011    12° Convention. Montegranaro – Picciolo di Rame

2012    13° Convention. Olimia(Podčetrtek, Slovenia)

2013    14° Convention. Ischia

2014    15° Convention. Olimia (Podčetrtek, Slovenia)

2015    16° Convention. Sorrento

2016    17° Convention. Olimia(Podčetrtek, Slovenia)

2017    18° Convention. Bovino

2018    19° Convention. Repubblica San Marino

 

Pin It